le Tour d’Égypte 2017-10-21T12:37:45+00:00

Project Description

[object object] le Tour d’Égypte tour egypte

Pendola francese

“le Tour d’Égypte”

Informazioni.

Provenienza: Francia
Periodo: fine ‘700
Dimensioni: 31 x 22 x 15.5 cm
Materiale: marmo e bronzo dorato
Movimento: francese ad ore e mezze
Prezzo:

Ricca di vittorie ma anche di sconfitte, le battaglie intraprese nella Campagna d’Egitto come i reperti portati in patria influenzarono in particolar modo l’arte Europea.

La cassa

In marmo nero dallo stile architettonico, i bronzi dorati fondono l’interesse per l’arte ellenistica e quella egizia con il mascherone, i palmizi e le due sfingi poste a guardia del tempo simboleggiato dal grande quadrante in smalto bianco. Le due sfingi sono un chiaro richiamo al momento in cui l’arte egiziana si mischiò a quella europea tra la fine del ‘700 e l’inizio dell’800.

La meccanica

Movimento circolare francese con suoneria a ore e mezze al passaggio su campana con suddivisione per mezzo di ruota partitora. Scappamento ad ancora con sospensione a filo, registro sul fronte e pendolo a lente semplice.

[object object] le Tour d’Égypte tour egypte 2

Il soggetto

Nel XVIII secolo il lungo vaggio conosciuto come il Grand Tour effettuato nell’Europa continentale, allo scopo di imparare e approfondire doti politiche, artistiche e umanistiche, rilanciò la scoperta e l’amore per l’antico. Sentimento che perdurò in tutto il settecento e si fermò solo con i subugli dovuti ai moti rivoluzionari francesi.
La Campagna d’Egitto (1798-1801), condotta dal generale Napoleone Bonaparte, grazie alle gesta proveniente da quelle terre esotiche come i reperti, le opere e i manufatti in seguito trasportati in Francia e provenienti da un’epoca lontana e misteriosa, riportarono in auge un vero e proprio interesse verso il passato e l’arte dell’antico Egitto.